Palchi nei Parchi
Torna all'elenco
Palchi nei Parchi

Giardini di Palazzo Altan

San Vito al Tagliamento (Pn)

Descrizione

Il palazzo è stato edificato nella seconda metà del ‘400, come un corpo centrale tripartito, secondo i dettami della architettura padronale veneta del tempo. Le modifiche degli anni l’hanno trasformato in una tipica villa signorile che svolgeva il doppio compito di centro di controllo sulla proprietà terriera e residenza della famiglia, per poi assumere, nel corso del ‘700 forme più simmetriche ed eleganti, adatte ad accogliere le riunioni academiche che il giovane Enrico Altan teneva negli spazi interni, in quanto componente della Colonia Arcadica di Udine. Il palazzo oggi è sede del Municipio di San Vito al Tagliamento.

L’area verde circostante era destinata a giardino: aiuole disegnate elegantemente, ripartite dall’impianto a croce dei vialetti in quattro gruppi separati. Quest’area e l’attuale assetto vegetale dello spazio oggi visibili derivano da una radicale trasformazione voluta dai proprietari durante i primi decenni del Novecento. L’area del giardino è possibile suddividerla in due parti: la prima prospicente il palazzo, caratterizzata da un giardino all’italiana a emiciclo; la seconda retrostante è un piccolo parco romantico con vialetti sinuosi, delimitato su due lati dall’antico percorso delle mura e del fossato.

Si segnalano alcune specie botaniche di rilievo per valenza ornamentale e scenografica come la siepe di bosso, i cachi ed i glicini. Alcune essenze vegetali sono molto antiche, in una commistione di varietà autoctone e di gusto esotico, importate dall’Asia e dal Nord America. Pertanto il giardino all’italiana ed il parco del Palazzo Altan costituiscono uno degli scorci naturali più belli della regione, oggi di proprietà dell’ERPAC.

COME ARRIVARE

Raggiungibile in auto.

Elenco Spettacoli

Domenica 4 Settembre / ore 20.30

PASOLINI/POUND. ODI ET AMO