Palchi nei Parchi
Torna all'elenco

Gli spettacoli sono ad ingresso

gratuito, con possibile 

offerta libera green, 

previa prenotazione

(entro le ore 19.00 del

giorno precedente).

 

 

Palchi nei Parchi

In caso di maltempo

gli appuntamenti sono

spostati al giorno successivo 

con lo stesso orario, 

tranne il 23 luglio 

(24 luglio ore 09.00).

Dettaglio Spettacolo

SE NON AVESSI PIÙ TE

Bosco Romagno

Cividale del Friuli (Ud)

Venerdì 6 Agosto / ore 20:15

SCRITTO E DIRETTO DA

Manuel Buttus

VOCE

Manuel Buttus, Nicoletta Oscuro

CHITARRA E VOCE

Matteo Sgobino

PRODUZIONE

Prospettiva T /Teatrino del Rifo

Programma

La violenza maschile nei confronti delle donne non è un fatto privato, ma è un fenomeno strutturale e diffuso a tutti i livelli della società e che affonda le sue radici nella disparità di potere fra i sessi.

 

Ora che gli uomini stanno perdendo il ruolo predominante che gli è appartenuto per millenni, ruolo che nessuna donna aveva mai osato mettere in discussione sino a questi ultimi anni, la violenza verso le donne è in continuo aumento.

 

“Se non avessi più te” prova a fare i conti con le ragioni per cui gli uomini temono così tanto di sentirsi “depotenziati”, si interroga sul perché alcu- ni di loro arrivino a commettere omicidio verso una donna proprio per- ché donna, “colpevole” di essere ciò che è, un essere umano di genere femminile.

Le Nostre Parole
LA CERTIFICAZIONE DELLE FORESTE DEL LEGNO, UN SISTEMA PER GARANTIRE LA SOSTENIBILITÀ

 

A cura di Carlo Piemonte Direttore del Cluster Legno Arredo FVG e presidente di Legno Servizi

La sostenibilità di un bosco è strettamente collegata ad una gestione che sia responsabile di tale risorsa, al fine di preservarne le funzioni per il futuro. Le certificazioni forestali FSC (Forest Stewardship Council) e PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) sono infatti un mezzo che garantisce la sostenibilità nella valorizzazione della risorsa forestale.

 

Si parte dalla foresta, per poter poi garantire la tracciabilità dei diversi passaggi, affinché anche l'utente finale possa essere parte integrante della valorizzazione del bosco, scegliendo prodotti in legno certificati e garantiti.

Bosco Romagno
Descrizione

Il bosco romagno è storicamente conosciuto per un famoso fatto di sangue. Qui, quando ancora era una parte della macchia selvaggia, vennero portati dei partigiani osovani, prelevati da elementi delle Brigate Garibaldi. Interrogati, in seguito vennero giustiziati nei pressi del bosco e qui sotterrati. Una lapide ricorda la tragica circostanza. Il bosco è composto da una ricca vegetazione e fauna che conferiscono grande varietà di paesaggio. Una parte della superficie è invece costituita da prati.

 

All’interno del bosco è possibile vedere caprioli, volpi,  tassi, scoiattoli, ghiri e qualche raro esemplare di gatto selvatico. Nei corsi d’acqua molto puliti si può trovare il gambero di fiume. E’ presente anche un’area ricreativa dove i bambini possono giocare all’aria aperta. I comodi sentieri, inoltre, permettono al visitatore di compiere escursioni, passeggiate e di praticare dello sport su un percorso ginnico. Per l’ora di pranzo è disponibile anche una pausa ristoro nel bel mezzo della natura.

Come Arrivare

Raggiungibile in auto e breve camminata.

 

Le entrate sono:

1) dalla Strada di Spessa nell’omonima località;

2) sulla Strada Provinciale Prepotto - Corno di Rosazzo;

3) a Gramogliano vicino alla citata provinciale Prepotto-Corno di Rosazzo.

Evento realizzato in collaborazione con

                                                                          Associazione Mittelfest