Palchi nei Parchi
Torna all'elenco

Gli spettacoli sono ad 

ingresso gratuito, con

possibile offerta

libera green.

Palchi nei Parchi

Le indicazioni sulle variazioni

a causa del maltempo

sono riportate nelle

pagine dedicate al

singolo evento.
 

Dettaglio Spettacolo

PAPAGHENO PAPAGHENA

I pappagalli di Mozart

Mulino Braida

Flambro, Talmassons (Ud)

Venerdì 22 Luglio / ore 20.30

CON Compagnia Trioche: Irene Geninatti Chiolero,

Franca Pampaloni, Nicanor Cancellieri
REGIA Rita Pelusio
PRODUTTRICE ESECUTIVA Anna Marcato
PRODUZIONE PEM Habitat Teatrali con il sostegno di Catalyst, Giallo Mare Minimal Teatro, LaBolla Teatro

 

In caso di maltempo: Auditorium Comunale Talmassons 

Programma Spettacolo

Il titolo dello spettacolo si rifà alla celebre aria dell’opera Il flauto magico, che Mozart compose due mesi prima della sua morte, mai un testamento spirituale fu più gioioso. Chi lo ha ispirato? Sono i suoi pappagalli ad imitarlo o lui ha preso spunto dalle loro sonorità? In questo continuo capovolgimento di prospettiva, sono presi in prestito i diversi registri musicali per reinterpretarli. I Trioche propongono le arie de Il flauto magico giocando con la lirica, il bel canto e la nobile arte comica. I pappagalli sono comici, tragici, sgraziati e poetici, come ogni animale tenuto in gabbia sognano la libertà, e se non possono spiccare il volo lo farà la loro musica. “Su quanto sia giusto appropriarsi dell’opera lirica per giocare, lo lasciamo decidere ai critici. Noi pensiamo che la lirica dovrebbe sì obbedire al suo tempo, ma anche dispiegare la sua magia se questo permette di avvicinarla a tutti.”

 

ATTIVITA' COLLATERALE

Ore 19.00: PASSEGGIATA NATURALISTICA di circa 45 minuti alla scoperta del Biotopo regionale di Flambro.
A cura dell’Associazione Naturalistica “la Marculine”.

Per prenotazioni: info@palchineiparchi.it

Le Nostre Parole
IL BIOTOPO REGIONALE DI FLAMBRO

A cura dell’Associazione Naturalistica “la marculine”.

Mulino Braida
Descrizione

Il bel mulino ad acqua è stato ristrutturato di recente grazie al sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e dell’Unione Europea, con un’importante azione di tutela, valorizzazione e conservazione dei beni storico-ambientali. Il complesso immobiliare, di proprietà regionale, è attualmente concesso al Comune di Talmassons che, in collaborazione con i Comuni di Bertiolo, Castions di Strada e Gonars, ne cura la fruizione.

Nelle vicinanze del mulino si estendono i 73 ettari del biotopo naturale delle Risorgive di Flambro, subito al di sotto della linea delle risorgive ove, grazie all’abbondanza di acqua, si riscontra un ambiente umido particolarmente favorevole alla crescita di una flora ricchissima, fra cui piante antiche e rare, sopravvissute nei millenni, ora a rischio di scomparsa.

Il simbolo del biotopo è l’Armeria helodes (oggi assai rara), una delle cinque specie endemiche della pianura friulana, che conferiscono al biotopo di Flambro un elevato valore naturalistico, anche a livello europeo.

Una pianta è endemica quando nasce spontanea soltanto in una ristretta area geografica ed è considerata vulnerabile o minacciata di estinzione a causa della modifica del suo habitat. Non va colta, non va calpestata, va protetta come un ricordo prezioso che viene dal passato.

COME ARRIVARE

Raggiungibile in auto e breve camminata.

Evento realizzato in collaborazione con

                                                       Comune di Talmassons