Palchi nei Parchi
Torna all'elenco

Gli spettacoli sono ad ingresso

gratuito, con possibile 

offerta libera green, 

previa prenotazione

(entro le ore 19.00 del

giorno precedente).

 

 

Palchi nei Parchi

In caso di maltempo

gli appuntamenti sono

spostati al giorno successivo 

con lo stesso orario, 

tranne il 23 luglio 

(24 luglio ore 09.00).

Dettaglio Spettacolo

NON È SOLO CAMMINARE

Foresta di Tarvisio

Fusine, Tarvisio (Ud)

Sabato 24 Luglio / ore 09:00

ARPA CELTICA

Luigina Feruglio

Musiche tradizionali irlandesi, scozzesi, gaeliche e bretoni

 

VIOLONCELLO

Andrea Musto

 

Musiche di J. S. Bach e P. Hindemith

Programma

Sarà una passeggiata con una guida d’eccezione, il Direttore del Servizio foreste e Corpo forestale, che parlerà di gestione forestale sostenibile e di multifunzionalità delle foreste, indicando esempi concreti durante il cammino.

 

Partendo dal Lago Superiore di Fusine si raggiungerà Capanna Colrotondo in un’ora circa. All’arrivo la prima sorpresa musicale con il suono affasci- nante e incantato dell’arpa celtica in un repertorio tradizionale irlandese, scozzese e gaelico. Proseguendo in leggera discesa verso Capanna Fon- tanafredda immersi nel bosco di abeti - circa 45 minuti di cammino - una seconda sorpresa allieterà l’ultima tappa: il suono caldo e avvolgente del violoncello impegnato in musiche di Bach e Hindemith.

 

Ritorno in circa un’ora e mezza di cammino e la durata totale dell’escursione è di 5 ore circa. Possibile portare una merenda al sacco.

Le Nostre Parole
LA GESTIONE FORESTALE SOSTENIBILE DELLE FORESTE E LA LORO MULTIFUNZIONALITÀ

 

A cura di Rinaldo Comino Direttore regionale del Servizio foreste e Corpo forestale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Evento organizzato insieme a Nanovalbruna e Green Experience, NON E’ SOLO CAMMINARE sarà una passeggiata con una guida d’eccezione, il Direttore del Servizio foreste e Corpo forestale che parlerà di gestione forestale sostenibile e di multifunzionalità delle foreste, indicando esempi concreti durante il cammino.

 

La partenza è prevista al Lago Superiore di Fusine, comune di Tarvisio (UD) in direzione della Capanna Colrotondo che si raggiunge in un’ora circa (dislivello in salita di circa 400mt); qui la prima sorpresa musicale: il suono affascinante di un’arpa celtica. Si prosegue in leggera discesa verso la Capanna Fontanafredda che si raggiunge in circa 45 minuti di cammino immersi nel bosco di abeti; una seconda sorpresa allieterà quest’ultima tappa: il suono avvolgente di un violoncello.

 

Ritorno al punto di partenza in circa un’ora e mezza.

Totale escursione 5 ore circa

Possibile portare una merenda al sacco, ma riportare i rifiuti a casa

Foresta di Tarvisio
Descrizione

La foresta si estende attorno ai bellissimi laghi di Fusine, piacevolmente inseriti in una valle di origine glaciale, sono tra i paesaggi montani più belli, conosciuti e amati della regione.

Tutto intorno si ergono, e si specchiano nei laghi, i gruppi del Monte Mangart e delle Ponze, che costituiscono un confine roccioso con la Slovenia.

Il ritiro del ghiacciaio ha lasciato sul terreno della foresta alcuni massi erratici, cioè blocchi di roccia trasportati dal ghiacciaio, di dimensioni notevoli e tra questi il Masso Pirona merita un’attenzione particolare: con i suoi 30.000 mc è probabilmente il più grande masso erratico nel settore meridionale delle Alpi, anto che i 25 m della sua liscia parete meridionale sono oggi un’ambita palestra di roccia.

Nelle aree inferiori dei versanti sovrastanti il fondovalle vegetano boschi di abete rosso e faggio, il pino silvestre domina le aree più erte e scoscese mentre, alle quote superiori, è il larice che si erge fra le chiazze di mughi.

 

La foresta è attraversata da una fitta rete di percorsi naturalistici che consentono di esplorare le aree di fondovalle circostanti i laghi, con lunghezze e difficoltà variabili. L’evento NON E’ SOLO CAMMINARE porterà a visitare due degli edifici di montagna più piccoli di proprietà della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia: la Capanna Colrotondo e la Capanna Fontanafredda.

 

Colrotondo è una capanna è letteralmente incastonata fra larici, abeti rossi e faggi, piegata dal tempo e dalla neve, costruita completamente in legno, comprese le scandole del tetto, offre un ambiente piccolissimo (accoglie appena un letto a castello e una panchetta), ma può fungere da rifugio, per brevi soste, come testimoniano le incisioni fatte sulle travi dai viaggiatori: 1979 piove piove piove fulmini nebbia.

 

Se le dimensioni e lo scarso comfort non daranno sollievo al fisico, la mente si ristorerà grazie all’immenso belvedere che dà su Ponza Grande e Ponza Piccola, Veunza, Piccolo Mangart di Coritenza, Mangart e Picco di Mezzodì. Sbirciando fra le verdi punte di fronte, si scorgerà il Rifugio Zacchi e la Capanna Ghezzi

La Capanna Fontanafredda è una piccola casa con tetto ad una falda, tutta in legno, costruita dai boscaioli circa 30 anni fa. All’interno, la cucina economica scalda subito l’unico locale, spartano ma molto funzionale: sopra l’ingresso, infatti, è stato realizzato un piccolo soppalco in legno, una specie di portabagagli sopraelevato, che sfrutta al meglio lo spazio alto del sottotetto

Le due capanne sono sempre aperte.

Come Arrivare

Raggiungibile in auto. Partenza dal parcheggio del lago superiore di Fusine.

Evento realizzato in collaborazione con

                                                                  Nanovalbruna e Green Experience